forza d'agrò
Comuni fioriti Luoghi di interesse

Forza d’Agrò, un belvedere ricco di storia

Forza d’Agrò è un comune di Messina affacciato sul Mar Ionio con panorami mozzafiato e una lunga storia da raccontare. Continua a leggere…

Posto su un cucuzzolo, a 420 metri sul livello del mare, Forza d’Agrò ha il privilegio di affacciarsi sullo Ionio e guardare la maestosità della costa siciliana compresa tra Messina e Siracusa.
Il comune, denominato in lingua dialettale “a ‘Fozza” fa parte della città metropolitana di Messina e conta pochi abitanti, 885.
La sua storia è ricca di avvenimenti storici che intrecciandosi nel tempo hanno lasciato tracce ancora visibili. E percorrendo i vicoli e le viuzze antiche sembra a volte che il tempo si sia fermato.

Una terra calpestata già in età preistorica, e nel periodo greco, ellenistico e romano, come provato da ritrovamenti archeologici.
Un susseguirsi di invasioni, lotte, e avvenimenti naturali come frane e smottamenti della montagna hanno cambiato anche i confini regalandoci oggi un comune definito da molti un museo a cielo aperto.

Oggi Forza d’Agrò è una meta turistica. La sua vicinanza ad un mare cristallino, a metà strada tra Messina e Catania, con Taormina a pochi chilometri, attrae il turista che cerca relax, autenticità, bellezze paesaggistiche, ma anche storia e cultura. La sua popolarità inoltre si è accresciuta grazie a film di spessore internazionale, Il Padrino ad esempio, che l’hanno scelto come set cinematografico. L’impegno per rendere il luogo accogliente e bello si denota dalla partecipazione al Circuito nazionale dei Comuni Fioriti, promosso da Asproflor.

Cosa vedere a Forza d’Agrò

Una delle testimonianze del passato che vale la pena di vedere è senz’altro la fortezza di Forza d’Agrò, il Castello dei Normanni.
A seguire la Chiesa della Santissima Annunziata, ricostruita nel 1707 dopo essere stata distrutta da un terremoto, la Chiesa della Santissima trinità a cui si arriva salendo per una gradinata in pietra, Il Convento Agostiniano edificato accanto a quest’ultima. Da visitare anche le Cripte, Piazza Giovanni XXIII, il Belvedere Dammuseddu e il Belvedere “U tunnu”.

Segui Vivo In Sicilia su Facebook e Instagram per scoprire ogni giorno qualcosa in più della nostra meravigliosa isola.