gelo di mandarino
Senza categoria

Gelo di mandarino, il dolce siciliano fresco e profumato

Il gelo di mandarino è un piacevolissimo dolce che presenzia sulle tavole siciliane in inverno. Continua a leggere…

Un frutto di grande fascino per aspetto, sapore e profumo, che colora allegramente i campi e i giardini, nonché le fruttiere di ogni cucina siciliana.

Stiamo parlando del mandarino, un frutto tipico della stagione fredda, ricco di acqua, sali minerali, zuccheri semplici e vitamine. Forma sferica e buccia di colore arancione chiaro che facilmente si separa dalla polpa divisa in spicchi. Tante le proprietà e i benefici dei mandarini, validi alleati dell’intestino e nella prevenzione delle malattie da raffreddamento.

In Sicilia è tradizione utilizzare questi piccoli tesori in cucina, per realizzare ricette povere e semplici, in grado di esaltarne pienamente il gusto e il profumo. Una di queste è il gelo di mandarino.

E’ un dolce morbido, con la consistenza di un budino, un colore vivace, e tanto profumato. Non c’è modo migliore di fare merenda o concludere una cena. Il gelo può sostituire la frutta e portare a tavola leggerezza, freschezza, e perché no, un aiuto alla digestione.

Degno ed elegante componente dei menù, anche festivi, può essere servito nella sua semplicità oppure presentato in porzioni monodose arricchite dalla presenza di frutta secca, come pistacchi e mandorle, o decorazioni di cioccolato.
Certo è che a colpire il palato sarà la sua genuinità.

Vediamo gli ingredienti che occorrono per preparare il gelo di mandarino

  • 1 litro di succo di mandarino filtrato
  • 100 g di zucchero
  • 90 g di amido

Tagliate i mandarini a metà e utilizzate uno spremiagrumi per ottenere, una volta filtrato con un colino, 1 litro esatto di succo. In una pentola mettete l’amido e versate una piccola quantità di succo. Sciogliete l’amido mescolando con un cucchiaio o una frusta per togliere tutti i grumi. Adesso unite lo zucchero e il restante succo.

Spostate la pentola sul fuoco a fiamma media. Mescolate il liquido con cura, continuamente, fino a raggiungere l’ebollizione. In pochi minuti vedrete la consistenza cambiare e il colore diventare più intenso.
Alla comparsa delle prime bolle spegnete. Bagnate lo stampo sotto acqua corrente e versate subito il gelo all’interno. Lasciate da parte lo stampo per un paio di ore affinché possa raffreddarsi a temperatura ambiente, poi mettete in frigo per qualche ora.
Il gelo di mandarino potrà essere gustato quando sarà abbastanza fresco e sodo da staccarsi facilmente dallo stampo.

Con una leggera pressione distanziate il gelo dai bordi dello stampo per verificare che non ci siano aderenze, capovolgetelo su un piatto e gustatelo subito.


Segui Vivo In Sicilia su Facebook e Instagram per scoprire di più sulla Sicilia.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento